www.archiviostoricocrotone.it è un sito privato che raccoglie un numero considerevole di ricerche riguardanti il territorio crotonese, avviate agli inizi degli anni Settanta ed ancora in corso. Queste ricerche si basano sullo studio condotto secondo i criteri del metodo scientifico, di una cospicua mole di fonti documentarie provenienti da fondi archivistici pubblici nazionali e locali, da fondi privati ed in qualche caso, anche da archivi esteri. Tale lavoro costituisce uno strumento che si desidera mettere a disposizione di quanti s’interessano alla ricerca storica, anche attraverso la rete, offrendo un servizio libero e gratuito indirizzato ad una maggiore e migliore conoscenza del territorio crotonese, in maniera da favorire altre opportunità di ricerca. Allo scopo si rendono disponibili nelle rispettive sezioni, le trascrizioni di alcuni documenti, la collocazione archivistica delle fonti documentali individuate, bibliografie ed altro materiale fotografico e cartografico. Andrea Pesavento e Pino Rende
Lavori più recenti pubblicati nella sezione documenti

Gli 85 cutresi che spostarono la ferrovia

“Prego la Camera a dichiarare d’urgenza la petizione numero 10701, colla quale parecchi cittadini di Cutro in Calabria, venuti...

Le “verità” del signor barone di Melissa

Il documento rinvenuto dal prof. Antonio Cosentino, presso l’Archivio di Stato di Napoli (ASN, Archivio Ferrara Pignatelli, fas. 15...

Alcuni documenti riguardanti la città di Umbriatico

In relazione alla loro particolare importanza, pubblichiamo alcuni documenti riguardanti la città di Umbriatico, in gran parte inediti, conservati...
Lavori più recenti pubblicati nella sezione AMBIENTE e PAESAGGIO

Il convento domenicano di Santa Maria della Consolazione di Zagarise

“Zagarisi terra picciola, ma dotata d’ogni cosa necessaria al vitto humano, piacevole, e dilettosa”.[i]   L’erezione del convento domenicano...

Santa Elena e Santo Pantaleone, due grange nella bassa valle del Neto

Una platea cinquecentesca della grancia di Santo Pantaleone dell’abbazia cistercense di Santa Maria di Corazzo in territorio di Santa...

Relazione di un viaggio fatto dal professore Achille Costa “nelle Calabrie” per ricerche zoologiche (1876).

Achille Costa, lo “scopritore” della Sila Nel 1876 Achille Costa (1823-1898), professore di Zoologia presso l’Università di Napoli, effettua...
Lavori più recenti pubblicati nella sezione città e territorio

San Maurello poi San Morello. Un piccolo paese, una lunga storia

“San Morello casale Reg. sopra un Monte scosceso, d’aria buona, Dioc. di Cariati, 3 miglia distante da detta Città....

Alcuni aspetti della Terra di Scala al tempo del Viceregno

“Il colle murato …, cinto da rupi e grotte che offrì per secoli sicuro rifugio agli scampati dalle invasioni...

La fondazione dei due casali di Cuturella e Cerva in territorio di Belcastro

Dopo la fondazione del casale di Andali, avvenuta nella seconda metà del Cinquecento, seguì dapprima quello di Cuturella, nei...
Lavori più recenti pubblicati nella sezione uomini medievali e moderni

Maestri di musica e discepoli nel Crotonese (sec. XVI-XVIII)

In quanto “attività strettamente correlata ai bisogni dell’esistenza”,[i] legata alla esigenza espressiva dell’uomo ed alla sua socialità, la musica...

Forme solidali nel Seicento: La confraternita laica della SS.ma Annunziata di Belcastro

La chiesa sotto il titolo dell’Annunciata era situata fuori le mura della città di Belcastro. Essa è già presente...

Medici, Speziali e Salassatori nella Cotrone di Ferdinando II

Nelle sue funzioni di vice-protomedico del Distretto di Cotrone, il 12 maggio del 1837, il dottor Francesco Morrone trasmette...
Lavori più recenti pubblicati nella sezione chiese e castelli

La chiesa di San Martino di Neto, obbedienza del monastero di Abate Marco

Il monastero di Santa Maria de Abate Marco e/o di Santa Maria di Monte Marco è già presente prima...

La chiesa di Santa Anania e la basilica di San Basilio in territorio di Caccuri

In una platea del 1582 dell’abazia di Santa Maria di Altilia ricopiata nel 1678, si legge: “Item una chiusa...

La parrocchiale di Policastro intitolata a Santa Maria “Magna”, poi detta “Maggiore”, nel luogo detto “il Castello”

La prima testimonianza relativa alla esistenza della chiesa parrocchiale di Santa Maria “Magnae” risale al periodo angioino, quando risulta...
Lavori più recenti pubblicati nella sezione Reportage Fotografici